Menu
Menu

Costruzione e ricostruzione di chiese e infrastrutture per il culto

Sostenere la Chiesa sul posto nell’assistenza pastorale ai credenti è il compito essenziale di Aid to the Church in Need. Il nostro impegno include anche il sostegno alla costruzione, alla ricostruzione o alla manutenzione di edifici religiosi, affinché la Chiesa possa farsi carico dei propri compiti. Sosteniamo anche il finanziamento di veicoli per consentire a sacerdoti, suore e catechisti di raggiungere i credenti in regioni spesso sconfinate. Laddove essi fuggono dai conflitti o sono vittime di violenza e persecuzione, offriamo aiuto d’emergenza per lenire le loro sofferenze.

Soprattutto nelle zone di crisi, spesso chiese e istituzioni ecclesiastiche sono distrutte dalla violenza. Noi sosteniamo la ricostruzione in questi territori, perché la chiesa è il centro della vita di fede e il simbolo della speranza.

»Insieme, la fede e una buona organizzazione possono spostare le montagne.«

Philipp Ozores, segretario generale

Dove la Chiesa cresce, come per esempio in Africa, Asia e America Latina, spesso serve aiuto per edificare una nuova infrastruttura. Per questo, Aid to the Church in Need aiuta a costruire e ricostruire chiese, conventi, centri pastorali e missionari, garantendo e promuovendo il servizio pastorale della Chiesa in tutto il mondo. Settant’anni di esperienza ci hanno insegnato che nelle baraccopoli, persino la più piccola cappella offre alle persone una casa spirituale.

Nel 2019, con il nostro aiuto è stato possibile costruire o riparare 1.315 edifici religiosi

Facts and figures