Le nostre attività regionali nel 2019

ACN riceve annualmente circa 7.100 richieste di progetti d’aiuto da quasi 140 Paesi. Nelle pagine che seguono, vorremmo offrirvi una panoramica delle nostre priorità in materia di finanziamento per regioni nel 2019. Ci siamo assunti un impegno speciale per il Medio Oriente e l’Africa, dove le necessità dei cristiani sono particolarmente grandi a causa della violenza dell’islam fondamentalista e della povertà persistente.

In Africa la situazione sta cambiando. La Chiesa in Nigeria è già oggi una Chiesa di martiri. Nell’intera regione del Sahel molti missionari e catechisti pagano il loro impegno cristiano con la vita. Nonostante le persecuzioni e l’oppressione, specialmente attraverso il terrore islamista, la Chiesa in Africa cresce come in nessun altro luogo ed è una Chiesa giovane. Solo in Nigeria, Camerun e Burkina Faso abbiamo finanziato molti piccoli progetti per complessivamente tre milioni di euro. Aiuti per 3,3 milioni di euro sono andati anche a un altro Paese africanao, la Repubblica Democratica del Congo.

Le nostre iniziative di aiuto partono da un serrato dialogo con le Chiese locali.

Il Venezuela sta diventando un punto nevralgico per gli aiuti. Diversamente dal Brasile, dove sono le sette a rendere la vita difficile alla Chiesa, questo Paese potenzialmente ricco, soffre a causa della situazione politica e della struttura sanitaria carente. La Chiesa rappresenta per molti l’unico punto fermo. Una situazione simile si ha in Pakistan e India, dove il fanatismo religioso degli islamisti e degli indù costituisce una seria minaccia per i cristiani.